giovedì 22 marzo 2012

La Pasqua dei più piccoli...



Quando metto in lavorazione le colombe devo cominciare con molto anticipo, come per il panettone. Le faccio con il lievito madre e cerco di portarlo alle migliori condizioni per avere un impasto buono. Si comincia settimane prima per arrivare all'ultima settimana, in cui un rinfresco dopo l'altro il lievito madre prende forza e perde acidità, dando garanzia di un sapore unico. Poi si inizia la lavorazione e una lievitazione che dura due giorni, seguita con tutte le premure del caso...
Cosa succede però quando propongo una colomba alle mie bambine? Il risultato è sempre lo stesso... "non mi piacciono le mandorle!" "non mi piacciono i canditi!" "non mi piace la colomba!"
Forse succede solo in casa mia, ma nel dubbio, se può essere utile a qualcuno, quest'anno la propongo "finta"... preparando una bella torta alla panna, farcita con marmellata o ganache di cioccolato, ricoperta con pasta di cioccolato e decorata con paperette e fiori in cioccolato plastico. Le gallinette al centro non sono fatte da me, troppo belle per lasciarle in pasticceria...





Tengono compagnia alla colomba altre paperette, in pasta frolla (per biscotti da glassare), ricoperte e decorate in cioccolato plastico.





A questo punto, potranno dire di no?

-

1 commento:

  1. è sempre un piacere passare da te per ammirare i tuo capolavori!
    baci

    RispondiElimina