lunedì 6 febbraio 2012

Innamoramento e colori...



Avete mai vissuto in bianco e nero?
Il bianco e il nero messi insieme sono sicuramente la combinazione di colori che amo di più...
Davvero mi piace così tanto che non ve lo posso dire...
Amo vestirmi in bianco e nero (le mie amiche ogni tanto mi prendono anche in giro), amo cucinare in bianco e nero, ho una decisa simpatia per le zebre, adoro gli scatti dei miei amici fotografi che mi deliziano ogni giorno con immagini e ritratti carichi e suggestivi, mostrandomi come tutto prenda pathos e definizione in bianco e nero...
Se parliamo di metafore però... a volte può capitare nella vita... si sbiadisce di botto o piano piano, per tanti motivi...
Ma che cosa produce esattamente l'innamoramento?? Sì, infatti... è proprio quello... la vita diventa a colori!!
Per me è un po' il contrario... sono fatta a modo mio... mi piace vivere a colori e sono sempre innamorata, di qualunque cosa...
Volete vedere una cosa di cui sono innamorata da sempre? E' un colore... mi fa impazzire, mi rallegra la vita, eccolo:




Non ne potrei fare a meno, mai...
E quindi com'è che funziona? E' l'innamoramento che ti fa vedere i colori.... o vivere a colori ti fa innamorare?? Ognuno ha la propria risposta...
In occasione di S. Valentino il mio colore preferito si è fidanzato, in uno degli abbinamenti tra i più felici, a mio vedere... spero piacerà anche a voi e... non trascurate... di innamorarvi, ovviamente...
Passiamo ai dolci...
Ecco vi ricordate la storia dell'altra volta, in cui lei aveva preparato per lui una fantastica crema al cioccolato (io l'ho assaggiata...), con i biscotti a cuore, tutto molto rosa e romantico... Lui in fondo al post le aveva regalato (lo abbiamo scoperto...) un paio di orecchini e un braccialetto confezionati in due scatolette a forma di cupcakes...
Bene, questa volta è tutta un'altra faccenda....
Questo lui è uno pratico, moderno, efficiente (... dove lo vendono??), ha pensato a tutto...
Lei ha avuto una settimana di lavoro pesantissima e lui le organizza tutta la cena a casa, sì, perché lei è sempre in giro e non vedeva l'ora di starsene un po' a casa... Dunque lui ha preparato tutto e poi... lo hanno visto chiaramente uscire da una pasticceria con dei biscotti, i macarons e una torta così... l'ha fatta fare apposta per lei, preziosa più di un gioiello fatto di castoni di turchese, del mare della Sardegna e di sfumature del suo colore preferito...
Com'è finita, dite voi?
Sono partiti, alla faccia nostra e di questo freddo, sembra andassero al mare, in qualche calda località del nostro meraviglioso pianeta... beati loro.
La ricetta però ce l'ho io... la volete?





LA TORTA
Farcitura: crema al cioccolato (scusate se insisto, è la stessa dell'altra volta, ma è proprio adatta )
Decorazione: Royal Icing, macarons al cocco (ho sostituito integralmente la farina di mandorle con quella di cocco; ho fatto quelli più scuri con poco impasto, facendolo appiattire un po' di più)






La ceramica qui sotto mi è stata donata da quel concentrato di gusto e arti varie che è la mia amica Ilaria... L'ha fatta lei... Mi piace più che di più...


I BISCOTTI
Copertura e decorazione: cioccolato plastico (la parte azzurra), pasta di cioccolato ("marrone", con cioccolato al latte), Royal Icing







I due impasti in questo caso sono miscelati per ottenere la marmorizzazione.















-

16 commenti:

  1. sono la prima !! ma volevo mettere un commento ai bignè e fare gli auguri alla nonna che , zac, arrivano queste meraviglie
    DEVO FARE QUESTE SCRITTE ! grazie ! bravissima come sempre !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che aspetto con ansia i tuoi commenti, ormai? Ci sono affezionatissima! grazie, un bacio

      Elimina
  2. Che bello tutto!! sono incantata!!

    RispondiElimina
  3. Ma Franci, che meraviglia.
    I biscotti sono di tre tipi diversi! Uno più bello dell'altro.
    Bella la torta, bellisime le foto...
    Super!

    RispondiElimina
  4. complimenti, è davvero un grande blog, utilissimo e fantastico con delle idee davvero originale, l'ho scoperto ieri e quella torta sulle 5terre in bianco e nero con la scritta mi ha colpito moltissimo..complimenti di nuovo!!!!!

    RispondiElimina
  5. @ Fux
    @ Noake
    grazie, grazie e grazie!!!

    RispondiElimina
  6. ¡Qué colores tan bonitos!

    Besos,

    RispondiElimina
  7. Francesca!!!! ma è sopravvissuta alle tue furie quella fragilissima ciotola???..che bello questo post e che perfezione quei biscotti meravigliosi. Mi sa che proverò quella crema al cioccolato, devo giusto farcire una torta di compleanno! grazie e baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vorrebbe un intero piano soppalcato per salvare tutti gli oggetti dalle tendenze distruttrici delle bambine..... ma questa era abbastanza in alto da salvarsi, altrimenti.... il dolore sarebbe stato terribile! La adoro....
      grazie, un bacio

      Elimina
  8. bellissimi colori,i biscotti sono stupendi!

    RispondiElimina
  9. @ Julia
    @ Francesca: gracias, grazie, un mix di colori che adoro!!
    baci

    RispondiElimina
  10. ho provato a fare una torta come quella tuadel post su monterosso, quella con la scritta nera sul fondo bianco, l'ho fatta per il compleanno di una mia amichetta molto loquace, allora mi sembrava perfetto regalarle delle parole molto espressive così ho scelto una strofa di una poeseia di hesse e l'ho fatta...ho anche provato il tuo pds al ciocco, però devo aver sbagliato qualcosina perchè è venuto un po' umido,gli invitati hanno gradito lo stesso e non si sn neanche accorti di questa piccola sfumatura, tuttavia per la torta con la pasta di zucchero ho usato un'altra ricetta di pds ma al cacao molto buona e l'ho farcita con uno straterello bassissimo di ganache al ciocco e te ai frutti di bosco!!!ovviamente la torta che ho fatto ha ben poco della tua pefezione, ho fatto unaglassa reale un po' troppo liquida..e poi non riesco mai ad essere superperfettamente pulita!!!!va bhè cmq agli altri, molto meno critici di me, è piaciuta parecchio sia nella forma che nella sostanza!!!!magari tra qualche giorno pubblico le foto!!!grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Noake, grazie, mi fa piacere essere stata in qualche modo utile.
      Per il pan di Spagna al cioccolato devo dirti che è proprio una sua caratteristica quello di rimanere più umido di quello semplice e quando ho sperimentato questa ricetta mi è piaciuto per questo motivo. Se però era troppo umido, magari c'è differenza tra i nostri due forni, niente di più facile. Io mi regolo sempre infilzando con uno stecchino lungo in legno: finche non esce dalla torta perfettamente pulito e asciutto non la estraggo dal forno.
      Ciao, a presto!

      Elimina
  11. Lasciamelo dire; sei un genio tentatore!

    RispondiElimina