sabato 14 gennaio 2012

Dolcezze a corte...



Si ispirano a Ladurée e ai dolci creati dalla celebre Maison parigina per il film Marie Antoinette di Sofia Coppola, con qualche divagazione che mi sono voluta permettere, le dolcezze del post centrale del ciclo che compone il lavoro dedicato alla regina di Francia più famosa. Si avvicendano così dolci e dolcetti di vario tipo, ad iniziare da questa torta di piccole dimensioni:



si tratta di un pan di Spagna di 5 uova (per 6-8 persone), farcito con una ganache di cioccolato al latte fatta con 100 gr. di panna e 200 gr. di cioccolato, alla quale ho aggiunto 3 cucchiai di latte condensato, ingrediente che ha migliorato ulteriormente il gusto già delizioso. Il rivestimento, lievemente marmorizzato, si ottiene utilizzando 2 parti di pasta di cioccolato e 1 di pasta di zucchero.




La decorazione è in Royal Icing, rifinita con perline edibili e confetti dorati e bianchi, dipinti con colore alimentare perlescente rosa.





Sono piccole tortine alla panna quelle della foto sottostante, farcite con confettura di fragole e rivestite con pasta di cioccolato, dipinta con colore alimentare in polvere. Un puntino di Royal Icing per fissare una perlina dorata.





Ho utilizzato lo stesso tipo di tortina per creare questa rosa che, a differenza del film in cui i petali erano veri, è fatta con petali in cioccolato plastico.









Qui sotto... uno degli abbinamenti che frequento di più... pasta frolla e meringhe (il link è a un post che contiene entrambe le ricette).
Queste sono barchette di pasta frolla cotte con un sottile strato di confettura alle ciliege, poi farcite con ganache di cioccolato al latte e rifinite con fettine di fragole.
Le meringhe sono decorate con Royal Icing, micro perline edibili e petali in cioccolato plastico dipinti con colori alimentari.




Nella foto qui sotto invece le barchette, cotte con lo strato sottile di confettura e farcite di ganache al cioccolato e fettine di fragole come le precedenti, sono chiuse da un coperchio in pasta frolla miscelata a mandorle tritate prima della cottura e dopo cosparsa di zucchero a velo. Al centro del piatto una tortina come le precedenti rosa, in questo caso decorata con Royal Icing.

















Sono di una misura anomala questi biscotti in pasta frolla che si adeguano al decoro. Sono ricoperti di confettura di pesche, sulla quale è adagiato uno strato di cioccolato plastico, stampato e dipinto con colore alimentare in polvere dorato.





Nei biscotti più chiari il motivo ornamentale è inciso, mentre in quelli più scuri è a rilievo.




Dulcis in fundo... i macarons...
Sono fatti con 2 albumi (uova grandi), 100 gr. di farina di mandorle, 100 gr. di zucchero a velo, 2.5 cl d'acqua e 100 gr. di zucchero semolato. Li ho farciti con una ganache di cioccolato bianco montata, addizionata con colore alimentare e qualche goccia di essenza di fragola.  Con questi ingredienti, grazie a quello chef magnifico che è Christophe Felder e al suo libro "Les meilleurs macarons", ho ottenuto finalmente macarons degni di tale nome. Mi perdonerete quindi se li ho fotografati in tutti i modi, ma dovevo festeggiare questo evento...


















-

17 commenti:

  1. Non ci credo...quei macaron sono i migliori che io abbia mai visto, e non solo sul web ma anche in pasticcerie "griffate"..per me sono finti!...quel bel collarino..ma COME HAI FATTO?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma giuro che non è merito mio!! Ho solo seguito bene il passo-passo di questo stupendo libro che mi è stato regalato a Natale! Baci

      Elimina
  2. Complimentissimi!!! Questi dolci sono semplicemente favolosi!!!!

    RispondiElimina
  3. che meraviglia, eleganza, buongusto... Complimenti.

    RispondiElimina
  4. Hai una creatività, un talento al livello incredibile francesca. Sei bravissima. Secondo a me dovresti trovare un bravo fotografo e far fotografare i tutti tuoi capolavori a lui e pubblicare un libro ma anche le cartoline.Mi piace propria a guardarli. Complimenti
    Deniz

    RispondiElimina
  5. @ Caterina, @ Lara: grazie di cuore
    @ Deniz: grazie, che belle le tue parole. In effetti c'è un programma in questo senso, prima o poi arriverà...

    RispondiElimina
  6. Francesca, che spettacolo di dolci! Ma quelle tortine con i petali di rosa, fantastiche!

    RispondiElimina
  7. CHE MERAVIGLIA ! SONO INCANTATA DALLA BELLEZZA DI QUESTI DOLCI !

    RispondiElimina
  8. Non ci posso credere, sembrano finti dal tanto son belli....cioe'....vorrebbe essere un complimento....non mi sembra possibile che si possano fare certe meraviglie!
    Complimentissimi!
    Paola

    RispondiElimina
  9. @Nadia, @Lory, @Paola: grazie per questi commenti, sono senza parole, grazie <3

    RispondiElimina
  10. ogni volta che vedo un tuo post penso , non riuscirà a fare di meglio e invece ... poi penso che prima o poi vorrei vederli dal vivo ( assaggirali è volere troppo), chissà magari un giorno verrai nel veneto oppure io passerò da Genova ...
    ciao Laura

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia!! Sei bravissima e poi che meraviglia di cose una diversa dall'altra e tutte ben fatte

    RispondiElimina
  12. Valentina (mamma Margherita)23 gennaio 2012 18:19

    ciao Francesca! abbiamo appena parlato delle tue ultime creazioni e la prima cosa che ho fatto entrata in casa è curiosare sul tuo blog.............Che meraviglia!!!! le tue creazioni le conoscevo già, ma mi stupisci sempre di più!! e complimenti anche per l'eleganza con cui le esponi!! non c'è proprio limite al bello!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  13. @Laura Anna: guarda che ti aspetto!!!!! grazie :)
    @ Valentina: che belle le tue parole <3
    @ Antonella, @ Lucia: grazie di cuore!
    baci a tutte!!

    RispondiElimina