mercoledì 23 maggio 2012

Quando c'è di mezzo la liquirizia... Come giustificare un vergognoso acquisto di caramelle senza farvi scoprire


Cosa non farebbero le liquirizie inglesi per venirmi in casa!! Non ve lo posso dire... ma poi è tutta colpa della mia amica Antonella che me le ha fatte ricordare... sarei a dieta, io!!
Se c'è una cosa che mi piace, be' quella è la liquirizia e mi piace in tutti i modi, dai ricordi che ho di mio nonno con il reganisso in bocca (in italiano: radice di liquirizia), a qualunque tipo di caramella dolce o amara che la contenga, al gelato che mi faccio in casa, insomma tutto!!
Ho incontrato l'altro giorno delle liquirizie inglesi proprio belle...


Particolari, vero? Hanno persino il disegno millefiori... come le murrine. Fosse solo il disegno, poi! Sono superlative come gusto... Come si fa quindi a giustificare il fatto, anzi, il misfatto?? Mi è sembrato che tagliarle a fettine e applicarle su una torta fosse un'idea carina... Il problema è che le caramelle hanno dato alla torta un gusto buonissimo... così addio dieta...


La torta è alla panna, senza farcitura. E' rivestita con pasta di cioccolato e decorata con fettine di liquirizie inglesi e perline di cereali.




Andiamo avanti...
Amo fare il gelato alla liquirizia e la meringata è il mio dolce preferito, così in primavera e in estate non manca l'occasione di farne con questo gusto...
Ho fatto le meringhe con questa ricetta, poi le ho sbriciolate. Ho montato 300 ml di panna fresca, precedentemente zuccherata (a piacere...), addizionata con un cucchiaino di estratto di fragola e qualche goccia di colorante. Ho utilizzato una teglia con cerniera, l'ho rivestita con la pellicola e ho composto per due volte gli strati in questo modo:


Ho lasciato consolidare in freezer per un'ora, poi ho disposto la torta su un piatto, rimuovendo stampo e pellicola. Ho disposto in cima un altro strato di panna e ho decorato con ganache di cioccolato al latte e altra panna.




Infine un esperimento con i bignè...


Ho preparato due dosi di crema pasticcera: alla prima ho aggiunto due cucchiai di latte in cui avevo fatto sciogliere a bagnomaria 2 gr di caramelle di liquirizia pura; alla seconda ho aggiunto invece un cucchiaino di estratto di menta. Il bignè ripieno alla liquirizia è coperto da ghiaccia reale, quello alla menta è coperto con ganache di cioccolato al latte. Fiorellini in cioccolato plastico con perline edibili.





-

5 commenti:

  1. complimenti sei bravissima..
    baci mi sono unita..

    RispondiElimina
  2. ma quante cose buoneee poi la torte è strepitosa che bella idea

    RispondiElimina
  3. Che ricette fantastiche!!!! però così...addio dieta!!!!bacio

    RispondiElimina
  4. grazie ragazze! sì la dieta è sempre un problema anche per me, uffiiiii
    ciao :)

    RispondiElimina