venerdì 22 maggio 2015

Festa di compleanno alla frutta


Diciamo che più che la festa di compleanno alla frutta ci sono io, ma ancora di più la mia macchina fotografica, che ha dei problemi personali e sta pensando di lasciarmi. Dice così, che non riesce più a mettere a fuoco gli obiettivi.
Mi scuso quindi per la qualità delle immagini, messe insieme con mezzi di fortuna e veramente scadenti...
Una festa di compleanno con annesso pigiama party, durata due giorni, dopo la quale anche io ho pensato che non sarei durata più di due giorni... ma poi mi sono ripresa.
Ho scelto il soggetto fresco della frutta, avendo trovato in un negozio divertenti oggetti fruttati da regalare alle bambine ospiti, che prima della merenda con l'aiuto di una eccezionale decoratrice hanno realizzato delle bellissime magliette a tema.


Per le torte, delle quali non ho una foto laterale decente da mostrarvi, ho scelto una versione semi nuda della cara Chiffon senza glutine, giocando alla frutta con la glassatura al cioccolato bianco tinto (e gocce di cioccolato fuso nel caso qui sotto). Le torte sono entrambe farcite con ganache di cioccolato montata, una con cioccolato bianco e una con cioccolato al latte. Lateralmente le torte erano decorate solo con piccole gelatine a forma di frutta (nella prima foto, nelle ciotole), fissate con cioccolato fuso, ma per vederle dovete usare l'immaginazione...



I biscotti sono in pasta frolla senza glutine, rivestiti in pasta di cioccolato e dipinti a frutta, oppure decorati a stencil con ghiaccia reale.









-

martedì 19 maggio 2015

Torta per Comunione


E' stata molto chiara mia figlia su come voleva la sua torta per la prima comunione... "fiori in ostia" e in effetti, anche se avrei preferito delle rose in cioccolato, non mi sono opposta perché il materiale richiesto era perfettamente in tema...
Mi sono affidata ancora una volta alla torta Chiffon senza glutine, piace tantissimo a tutti, con una farcitura sempre richiesta da mia figlia: ganache di cioccolato bianco montata.
Il rivestimento è in pasta di cioccolato.


Per la decorazione ghiaccia reale a stencil, fiori in ostia e cristalli di zucchero.






Anche la croce è in ostia, decorata con ghiaccia reale a stencil e un diamante in gelatina.







-

domenica 19 aprile 2015

Una gita... fuori di me


Un pic nic, una gita fuori porta con annessi e connessi (del resto la primavera è la stagione per eccellenza per i pic nic), ma in realtà è solo un ricordo di come ero l'anno scorso ad aprile, quando ho preparato questi dolci e scattato queste foto.
Poi è cambiato qualcosa. Sono cambiata io. Con me è cambiato il gusto, il tipico non stile che mi appartiene e le tecniche lavorative che utilizzo. E' cambiato tutto... Quanti ricordi di questo anno...
Guardo così con un po' di tenerezza i dolci dell'anno passato e condivido qui ciò che gli ultimi 12 mesi hanno avuto e hanno dato: una grande trasformazione.
I dolci erano per il libro che sto scrivendo adesso, ma lui poi ha preso una piega tutta sua e questi dolci non sono stati più adatti.
Insieme ci aggiungo dei biscotti di ieri per fare buon peso e lo fanno veramente, perché incidentalmente per smaltire degli ingredienti avanzati è venuta fuori una frolla deliziosa: la frolla di Hulk, anche lei ben collocata in un anno in cui la forza ha avuto una presenza importante. Ovviamente sto scherzando, la chiamo così solo per la presenza del colorante verde.  :)
Questi dolci sono pensati realmente per un pic nic per grandi e piccoli, da fare su una tovaglia a quadretti in mezzo a margherite e coccinelle...


La torta (ricordatemi di spendermela la prossima volta che si festeggia il Saint Patrick's day...   :D  ) è una base alla panna, farcita con ganache di cioccolato al latte, rivestita di pasta di cioccolato e decorata con fili d'erba, coccinelle, margherite (anch'essi in pasta di cioccolato) e pratoline in ghiaccia reale.



Gli stessi fili d'erba avvolgono i grissini da passeggio, da sgranocchiare con disinvoltura mentre vi aggirate in un bosco: provateli, sono una versione diversa del pane e cioccolato, molto buoni...


Per preparare i fili d'erba tagliare dei triangoli molto allungati, come questi.


Poi lavorare con uno stecco da spiedini, facendolo roteare avanti e indietro, ottenendo un effetto volant.


Ripetere sull'altro lato.


Applicare con un po' di colla edibile le foglie ai grissini e creare delle piccole coccinelle (con pasta solo rossa, poi dipinta in nero e bianco per gli occhi).



A due a due applicare i fili d'erba anche alla torta.


Delle pratoline chiuse (qui non se ne vedono, si erano tutte aperte) mi hanno ispirato gli elementi in ghiaccia bianca dipinta di rosa.


Si preparano il giorno prima su carta forno per sovrapposizione di piccoli punti di ghiaccia (bocchetta liscia n. 2). Il giorno dopo saranno asciutte e pronte ad essere dipinte con più sfumature di rosa che fanno da stacco alle margherite bianche.


Per realizzare le margherite sono comodi gli stampi ad espulsione.


Per renderle vive si lavorano prima con il ball tool e poi si marca ogni petalo con una rigatura.



Ogni margherita si compone di 3 elementi sovrapposti sfalsati, giuntati con poca colla edibile.


Con uno strumento arrotondato o il manico di un pennello si pratica  una fossetta al centro.



Terminare aggiungendo al centro una pallina di pasta di cioccolato arancione e dando ad ogni margherita la forma desiderata, alloggiandola in pirottini per cioccolatini (più chiusi o più aperti a vostro piacere), precedentemente spolverizzati con l'amido di mais, oppure ripiegandola direttamente su se stessa. In questo modo avrete una bella varietà di fiori.


Lasciare i fiori in posizione nei pirottini un paio d'ore, poi estrarli delicatamente e posizionarli sulla torta alternando le forme. Completare aggiungendo qua e là le coccinelle.



Nella stessa maniera si realizzano queste margherite giganti (stampo per gerbere) per decorare le mini cake dei bambini.


Il rivestimento è trattato con un mattarello a margherite, per non farci mancare nulla...


Si aggiungono due occhietti sporgenti e un sorriso, oltre all'immancabile portafortuna.


La pasta frolla di Hulk è nata da farine di cocco e mandorle avanzate da un lavoro fatto proprio per il libro. E' profumata e piacevole, simpatica insieme alle fragoline di bosco.



PASTA FROLLA VERDE SENZA GLUTINE
1 uovo intero + un tuorlo
120 gr di zucchero di canna
150 gr di burro a pezzetti
35 gr di farina di mandorle senza glutine
35 gr di farina di cocco senza glutine
230 gr di farina senza glutine mix per dolci
la scorza grattugiata di mezzo limone
mezzo cucchiano di colorante verde in polvere senza glutine

PASTA FROLLA VERDE CON GLUTINE
2 tuorli
120 gr di zucchero di canna
150 gr di burro a pezzetti
35 gr di farina di mandorle
35 gr di farina di cocco
230 gr di farina 00
la scorza grattugiata di mezzo limone
mezzo cucchiano di colorante verde in polvere

Lavorare gli ingredienti nella planetaria o in un mixer, appiattire l'impasto, avvolgerlo nella pellicola per alimenti e riporre in frigorifero per due ore.
Prendere l'impasto, rilavorarlo e stenderlo spolverizzando con amido di mais.
Se usate dei timbri per decorare i biscotti, imprimete prima il decoro e poi tagliate il biscotto.
Cuocere in forno statico a 180° per 20 minuti (la cottura dipende dal forno e dallo spessore dei biscotti, questi sono alti 6-7 mm).



Pronti per il pic nic?
Oggi no, fa troppo freddo, ma il caldo ritornerà prima o poi...



-